BORDER LINE

Border Line è un testo nuovo e intelligente che intende stimolare l’attenzione verso il fenomeno della migrazione, osservandolo in modo disincantato, esaltando l’aspetto dilagante delle tante xenofobie umane. I personaggi grotteschi si affrontano nell’assurdo contesto di una società che ha come parametro l’ottusa e spasmodica difesa della vacuità.

Testo e regia di Rosario Mastrota – con Antonio Tintis, Giuliana Vigogna e Matilde Vigna – produzione Compagnia Ragli e KIT Italia

Ricerca eventi

Cosa
Quando