Torna alla ricerca

Corelli in Arcadia

Per oltre un quarantennio eccentrica regina senza corona della Roma barocca, Cristina di Svezia moriva nel 1689
lasciando orfani gli intellettuali che avevano animato il suo salone di Palazzo Riario. I superstiti diedero
vita all’Accademia dell’Arcadia, in cui furono affiliati alcuni dei migliori musicisti da lei protetti: Corelli, Scarlatti e Pasquini. Ne fanno un quadro i musicisti del Caleidoscopio Ensemble, riunendo violino barocco, viola da gamba, arpa doppia e cembalo.

Il Caleidoscopio Ensemble – Valeria Montanari, clavicembalo

Cosa
Quando