Torna alla ricerca

Emanuele Luzzati, i colori del tempo

Come si può dare colore al tempo e di che tempo parliamo quando parliamo di Emanuele Luzzati? C’è il tempo della vita e quello della storia, quello della leggenda, della fiaba e del teatro, con le sue pause e le sue accelerazioni, c’è il tempo della musica. E c’è il tempo intimo dell’esistenza personale.

In occasione del centenario della nascita del Maestro e all’interno delle celebrazioni per la Giornata europea della cultura ebraica, inaugura a Bologna la mostra Emanuele Luzzati, i colori del tempo, a cura di Vincenza Maugeri e Caterina Quareni.
Otto grandi tavole dedicate alle feste ebraiche e ai momenti chiave dell’esistenza umana costituiscono il corpo centrale e più vistoso dell’esposizione. Intorno a esse ruota una ricca serie di altri lavori che testimoniano l’ampiezza degli interessi e delle tecniche espressive utilizzate dall’artista ebreo genovese. Uomini, donne e bambini, animali, personaggi fiabeschi, figure leggendarie, dalla fissità della tela e dalla concretezza della ceramica al movimento dell’animazione teatrale e cinematografica, vivono il tempo della loro storia rivestiti dai vividi colori di Luzzati, i colori forti e allegri di un uomo libero nel pensiero e nell’azione, risparmiato nella sua lunga vita dalle tragedie del ‘900.

Al’inaugurazione, prevista per domenica 10 ottobre alle ore 16, interverrà Sergio Noberini, Presidente della Fondazione Casa Lele Luzzati di Genova.

Cosa
Quando