Torna alla ricerca

Etruschi. Viaggio nelle terre dei Rasna

Non esiste una sola Etruria ma molteplici territori che hanno dato esiti di insediamento, urbanizzazione, gestione e modello economico differenti nello spazio e nel tempo, tutti sotto l’egida di una sola cultura, quella etrusca. Per spaziare in un vasto territorio compreso tra le pianure del Po e il Vesuvio, migliore metafora quella del viaggio che struttura le due sezioni caratterizzate da un ambizioso, evocativo allestimento. La prima prepara il viaggio presentando i lineamenti principali della cultura e della storia del popolo etrusco, attraverso oggetti e contesti archeologici fortemente identificativi. Nella seconda si compie il viaggio vero e proprio nelle terre dei Rasna, come gli Etruschi chiamavano se stessi. L’itinerario attraversa i centri di Lazio, Umbria, Toscana oggetto di attenzione da parte dei viaggiatori del passato e i territori della valle Padana e della Campania, meno noti al grande pubblico ma importanti teatri di nuove scoperte archeologiche. 1400 oggetti provenienti da 60 musei ed enti italiani e internazionali, tra cui il British Museum, il Louvre, il Museé Royal d’Art e d’Histoire di Bruxelles, il Ny Carlsberg Glyptotek di Copenhagen, i Musei Vaticani e le più importanti Soprintendenze e istituzioni museali. Reperti straordinari che dialogano con la ricchissima sezione etrusca del museo, testimonianza del ruolo di primo piano di Bologna etrusca.

 

Cosa
Quando