“Evento” nasce dal desiderio di trasmettere un’esperienza del corpo senza nessun tipo di filtro. Il motore è il fulmineo scambio di informazioni del duo, dove i tempi ritmici rispondono ad un impulso visivo e la geometria dello spazio muta ripetutamente. Attraversando il movimento, viene esplorata “ogni forma dell’essere presenti”, scardinando il movimento in azioni imprevedibili verso luoghi, suggerimenti materiali o metafisici.

Ideazione coreografica e danza Jari Boldrini, Giulio Petrucci – musica Simone Grande – con il supporto di Associazione Culturale Nexus Factory – residenze artistiche: Cango Cantieri Goldonetta

Ammutinamenti – scopri il programma della quinta giornata di festival

Cosa
Quando