Giovannino Guareschi fotografo, uno sguardo in bianco e nero

Sul lungomare Gabriele D’Annunzio di Cervia una mostra propone una selezione di fotografie, stampate su venti pannelli, realizzate dal celebre autore della popolarissima saga di Don Camillo e Peppone.
Fotografie rigorosamente in bianco e nero, pienamente rispondenti alla cifra grafica adottata dal giornalista umorista, scrittore, fumettista -nonché autore di programmi radiofonici destinati a fare scuola (Signori entra la corte, Caccia ai ricordi)-  a partire dalle prime strisce pubblicate sui numeri unici parmensi, alle pagine de “Il Bertoldo” a quelle del “Candido”, passando per vignette e strisce pubblicate da molte altre testate, tra cui il “Settebello”.
Una scelta di immagini – tra un migliaio di quelle autografe realizzate dal 1935 agli anni Sessanta – provenienti dallo straordinario Archivio che, grazie alla cura dei figli di Giovannino Guareschi, Carlotta e Alberto, è giunto sino a noi, aperto al pubblico, consultabile, ospitato nella casa che fu anche Ristorante a Roncole Verdi, casa che lo scrittore volle erigere di fianco a quella natale di Giuseppe Verdi: le immagini catalogate sono disponibili online in Imago, il catalogo online di opere cartografiche e grafiche

Ricerca eventi

Cosa
Quando