Torna alla ricerca

LES NOCES OVVERO LO ’NGAUDIO

#dalvivo e #online

In omaggio a Igor Stravinskij nel cinquantenario della scomparsa, “Les Noces ovvero Lo ‘Ngaudio” propone la traduzione del testo originale elaborata da Roberto De Simone in antico dialetto garganico. Nei quadri stravinskijani De Simone riconosce quel nucleo di originaria verità contadina, quell’essenza rituale che si ritrova in epoche e culture diverse e che nelle sue mani diviene strumento di sperimentazione e linguaggio sempre attuale. La partitura e il singolare organico rimangono intatti, mentre il dialetto garganico seicentesco, che sostituisce il russo, rimarca l’impeto ritmico della musica.

Marcello Panni dirige l’ensemble di percussioni Ars Ludi e il Coro da camera Ready-Made Ensemble preparato da Giuliano Mazzini, con il soprano Orietta Manente, il mezzosoprano Antonella Capruso, il tenore Francesco Toma e il basso Andrea D’Amelio. Ai pianoforti troviamo Monaldo Braconi, Marco Marzocchi, Stefano Micheletti e Francesco Carlo Leone; alle percussioni Antonio Caggiano, Rodolfo Rossi, Gianluca Ruggeri, Tiziano Capponi, Riccardo Zelinotti e Filippo Sinibaldi. Oltre a “Les Noces” di Stravinskij, in programma anche musiche di Giorgio Battistelli (Psychopompos per 6 percussionisti) e Steve Reich (Quartet per 2 pianoforti e 2 vibrafoni).

Evento anche in streaming su ravennafestival.live

Cosa
Quando