Torna alla ricerca

Lettura scenica de "Il fascismo eterno" di Umberto Eco

In occasione del 76° anniversario della Liberazione di Santarcangelo di Romagna, giovedì 24 settembre, Remo Vigorelli ed Elisa Angelini porteranno in scena una lettura tratta dal saggio di Umberto Eco Il fascismo eterno.
Il discorso che l’intellettuale, preoccupato che il fascismo potesse tornare sotto mentite spoglie a sconvolgere un’altra volta le nostre società, tenne nell’aprile 1995 alla Columbia University, è una disamina delle caratteristiche costanti di questa ideologia, dalla paura della differenza al continuo appello alle classi medie frustrate, dal culto della tradizione agli attacchi nei confronti dell’Europa. «Il fascismo può ancora tornare sotto le spoglie più innocenti – osserva Eco nel suo discorso – . Il nostro dovere è di smascherarlo e di puntare l’indice su ognuna delle sue nuove forme – ogni giorno, in ogni parte de mondo». Le sue riflessioni, pubblicate nel 2018 dalla casa editrice “La Nave di Teseo”, sono così uno strumento utile per conoscere e riconoscere le nuove manifestazioni con cui il pensiero fascista è presente nella nostra società contemporanea.

La lettura scenica, organizzata dal Comune in collaborazione con Anpi, è in programma alle ore 21 presso il teatro Il Lavatoio. La disponibilità di posti in sala sarà limitata nel rispetto delle misure per la prevenzione del Covid-19 ed è pertanto obbligatoria la prenotazione al numero 333 2257137 (chiamata o messaggio WhatsApp) o all’indirizzo mail anpisantarcangelo@gmail.com.

Cosa
Quando