Torna alla ricerca

Lingua Madre

La regista argentina Lola Arias presenta a Bologna, al Teatro Arena del Sole dal 5 al 14 ottobre, il suo primo lavoro nato in Italia e prodotto da ERT, Lingua Madre: un’indagine di teatro documentario sugli immaginari della maternità contemporanea, composta nell’arco di due anni raccogliendo testimonianze e statistiche sul territorio cittadino, a contatto con associazioni e abitanti, studiose e attiviste, doule e medici, operatrici sociali e avvocatesse.

Lingua Madre è una drammaturgia che scava nell’attualità, facendo luce, con delicatezza e poesia, sul concetto di maternità o paternità, la bellezza e le problematiche, i vuoti legislativi e le contraddizioni morali dell’epoca in cui viviamo. Un’enciclopedia sulla riproduzione nel XXI secolo scritta a partire dalle storie di madri migranti, madri trans, madri eterosessuali che hanno fatto ricorso alla fecondazione assistita, madri lesbiche, coppie gay con figli, donne cattoliche che non hanno osato abortire, donne che hanno abortito, donne che non vogliono avere figli e molte altre che ancora si chiedono come reinventare la parola madre.

Il palcoscenico diventa un luogo per definire strategie, discutere posizioni, scrivere manifesti o distruggerli: potrebbe essere la sala d’aspetto di una clinica del futuro, un’assemblea, un rituale sciamanico o semplicemente lo spazio consacrato a un incontro sociale.

 

Cosa
Quando