Torna alla ricerca

LUMINA IN TENEBRIS. Luci dalla Divina Commedia prima e dopo Dante

Nel buio, tra quinte e fondali si aprono e chiudono fessure, varchi, spiragli, squarci. La luce appare, scompare, si trasforma: apparizioni diverse si rivelano nella voce di due figure bianche, specchio l’una dell’altra, custodi, fantasmi, anime. Sono due attrici inoltrate in quel grandioso teatro che è la Commedia dantesca, in quella mappa di luci disegnata dal Poeta per orientarci nel buio generato dalla discordia e dall’ignoranza, dalla prepotenza e dall’avidità: luci grandi e piccole, con le quali trovare un varco nella “selva oscura”.

di e con Elena Bucci e Chiara Muti – a partire dalla Divina Commedia di Dante Alighieri – disegno luci Vincent Longuemare – cura e drammaturgia del suono di Raffaele Bassetti – produzione Ravenna Festival, in collaborazione con Compagnia Le belle bandiere

Evento anche in streaming, dal 27 luglio, su ravennafestival.live

Cosa
Quando