Malati di guerra

Martedì 11 dicembre 2018, alle 17.30, a margine della mostra documentaria “Follia di guerra. Militari in manicomio nel primo conflitto mondiale”, la BIM – Biblioteca comunale di Imola propone un incontro con Valeria P. Babini, già docente di Storia della psicologia all’Università di Bologna. La studiosa ricostruirà il contesto in cui gli psichiatri affrontarono le conseguenze nefaste della “Grande Guerra” sulla salute mentale dei soldati e le domande che si posero per la prima volta: esiste una pazzia di guerra? e un’emozione violenta come la paura può portare alla malattia?

La mostra “Follia di guerra” (aperta alla BIM fino al 2 febbraio 2019) ricostruisce le vicende di alcuni degli oltre 600 militari provenienti da tutta l’Italia che, fra il 1915 e il 1918, vennero ricoverati nei due manicomi imolesi, utilizzando le loro cartelle cliniche e la loro corrispondenza.

L’esposizione è stata realizzata grazie all’Archivio storico comunale di Imola in collaborazione con i progetti “40 anni di apertura mentale” e “Oltre la siepe” e con il contributo del Ministero dei beni e delle attività culturali, dell’Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna e della Fondazione della Cassa di risparmio di Imola.

Ricerca eventi

Cosa
Quando