Torna alla ricerca

Quell’Europa che viene da Oriente

È da Oriente che sempre sono arrivati i popoli che si sono fermati qui e di cui siamo figli noi europei, e andare verso Oriente è un po’ come tornare alle origini. Forse è per questo che lo sguardo di Paolo Rumiz è puntato a Oriente: per lui, camminatore e scrittore, viaggiare in quelle terre significa cogliere le affinità, rintracciare le radici comuni, ascoltare canti che rappresentano fedi diverse – cristiane, musulmane, ebraiche – ma celebrative dello stesso mistero.

Anche Fabio Mina, uno dei più affermati flautisti italiani, si lascia affascinare dalle musiche di quel versante del mondo: dalla tradizione classica indiana ai più diversi strumenti a fiato come l’hulusi cinese, il duduk armeno, il flauto bansuri o il fujara slovacco. Due spiriti irrequieti, che si incontrano sul filo di un racconto che si volge a Oriente per guardare dentro ognuno di noi.

Cosa
Quando