SETTIMO CIELO

Mai rappresentata prima in Italia, la commedia di Churchill – scritta alla fine degli anni ’70 – conserva il sapore di certe ambientazioni di Derek Jarman, inscenando l’impeto del movimento delle donne e degli omosessuali di quegli anni in Inghilterra, con Margaret Tatcher che proprio nel 1979 diventa Primo Ministro.

Di Caryl Churchill – traduzione Riccardo Duranti – regia di Giorgina Pi – con Marco Cavalcoli, Sylvia De Fanti, Tania Garribba, Lorenzo Parrotto, Aurora Peres, Alessandro Riceci, Marco Spiga – produzione Teatro di Roma–Teatro Nazionale, in collaborazione con Sardegna Teatro, Angelo Mai/Bluemotion.

Ricerca eventi

Cosa
Quando