Simplon è il secondo capitolo di un progetto artistico di Karakorum Teatro di Varese che vuole indagare il tema delle frontiere, la dimensione antropologica dei confini, soffermando lo sguardo su coloro che li abitano, li creano, li vivono nel quotidiano. Il testo di Simplon, di Stefano Beghi, nasce da una ricerca, un vero e proprio tuffo nella storia italiana stimolato dal fascino per un’impresa tecnico-scientifica unica nel suo genere: gli scavi del Traforo del Sempione (1898 – 1906). Lo spettacolo vedrà in scena lo stesso Beghi, che firma anche la regia insieme a Marco Di Stefano, accompagnato dalla musiche di Marco Prestigiacomo per una produzione Karakorum Teatro con il sostegno di R.A.M.I. e Strabismi.

Simplon andrà in scena a Binario 49, presidio culturale e spazio multidisciplinare di Reggio Emilia gestito da Casa d’Altri. Tra lo spettacolo e il luogo che lo ospita c’è un ideale legame, per l’esperienza di Binario49 e dei suoi volontari che hanno come obiettivo la rigenerazione urbana in un quartiere considerato troppo spesso di “frontiera” e invalicabile.

Cosa
Quando