Torna alla ricerca

Tutti pazzi a Tel Aviv

All’interno della rassegna di cinema all’aperto Una risata ci salverà organizzata a Ferrara dal Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah, il 25 agosto verrà proiettato Tutti pazzi a Tel Aviv, pellicola del regista palestinese Sameh Zoabi che sceglie la strada della commedia per raccontare le difficoltà di dialogo tra i due popoli, la vita al tempo di uno dei più dolorosi conflitti della storia contemporanea.

Il film Salam racconta la storia di Salam, un trentenne che vive a Gerusalemme e lavora a Ramallah come stagista sul set di una famosa soap opera palestinese, “Tel Aviv on Fire”. Ogni giorno, per raggiungere lo studio televisivo, Salam deve passare dal rigido checkpoint israeliano, sorvegliato dalla squadra di militari del comandante Assi. I suoi guai iniziano quando il comandante, per impressionare la moglie, fan accanita della soap, pretende di interferire nella sceneggiatura. Tra vivaci scambi di idee, i punti di contatto tra Assi e Salam si mostrano sempre più evidenti, anche quando litigano per quale piega far prendere alla storia. Fino al colpo di scena finale, che fa letteralmente saltare ogni barriera.

Prima della proiezione del film, che avrà un costo di quattro euro, il Direttore e lo staff del museo faranno una breve introduzione sui temi trattati suggerendo letture di libri reperibili al MEISHOP.

Cosa
Quando