Ulisse: l’ultimo degli eroi

Già gli antichi greci ritenevano che l’identità di ciascuno fosse espressa dalla storia o dalle storie della sua vita risultante della somma di tutti gli avvenimenti cui questi aveva preso parte. Quando Ulisse, alla corte del re dei Feaci, siede in incognito e sente l’aedo cantare della guerra di Troia, di lui stesso e delle sue imprese, si commuove e piange. Domenica 11 novembre, alle 17, nel Teatro degli Atti di Rimini, il grecista e filologo Giulio Guidorizzi, accompagnato dalle letture di Silvio Castiglioni, parlerà dell’“ultimo degli eroi”, l’uomo-simbolo a cui l’umanità ha affidato il suo anelito di conoscenza.

Ricerca eventi

Cosa
Quando