Torna alla ricerca

Vox in Bestia. Un prontuario di Animali Divini

Dalle tre cantiche della Commedia di Dante emergono tre luoghi poetici in cui fiere, bestie e animali immaginari sono sempre un tramite tra gli uomini e Dio: uno straordinario “bestiario poetico”, fantastico, irto di simboli, ma al tempo stesso reale.

È questo il cuore di Vox in bestia, progetto del soprano Laura Catrani pensato in occasione del settecentesimo anniversario della morte di Dante, che ha avuto il suo debutto su Radio3 RAI in quindici puntate lo scorso maggio e ora è trasformato in concerto. Su ognuna delle cantiche hanno lavorato tre diversi compositori: Fabrizio de Rossi Re dall’Inferno, Matteo Franceschini dal Purgatorio e Alessandro Solbiati dal Paradiso, hanno tratto musica per voce sola, senza accompagnamento strumentale.

Ciascuno dei quadri dello spettacolo è introdotto da una miniatura letteraria che racconta l’essenza simbolica dell’animale dantesco, composta per l’occasione da Tiziano Scarpa, una delle voci più originali della narrativa italiana contemporanea. Intrecciati al canto, gli animali prendono vita e forma anche attraverso le visionarie video animazioni di Gianluigi Toccafondo che ha tradotto il bestiario in forma visiva. Peppe Frana, liutista di grande sensibilità, dà suono alla musica del tempo di Dante, suonando però, per questo concerto, la chitarra elettrica.

Cosa
Quando