TEATRO ALESSANDRO BONCI

Edificato tra 1843 e 1846 sul sito dell’antico teatro nobiliare di palazzo Spada, il Teatro comunale di Cesena, intitolato al tenore Alessandro Bonci, si presenta nella forma esemplare del teatro all’italiana. Nell’agosto del 1843 l’architetto Vincenzo Ghinelli ne disegnò il progetto: i lavori terminarono nel 1846, quando il teatro fu inaugurato con la rappresentazione di “Maria di Rohan” di Gaetano Donizetti.
La facciata di gusto neoclassico è porticata e coronata da un frontone con lo stemma del comune, con il motto “Jacta est alea” e le figure dei fiumi Savio e Rubicone. La sala, con pianta a ferro di cavallo, ha quattro ordini e un loggione: le balconate sono rivestite con stucco veneziano lucido. Tenendo presente che un tempo erano venduti anche i posti in piedi e che solo nel loggione entravano anche 400 persone, il teatro poteva accogliere più di 1400 spettatori, che aumentavano a 1500 in occasione dei veglioni di carnevale.

Dal 1983, in più stralci, è stato condotto una lunga e complessa opera di restauro conservativo e messa in sicurezza, conclusasi nel 1995. Oggi il teatro può ospitare fino a 800 persone. Il “Bonci”, gestito direttamente dall’Amministrazione comunale fin dal 1971, ha saputo costruire, soprattutto negli anni più recenti, un cartellone all’altezza dei migliori teatri di tradizione, senza fermarsi tuttavia ai generi tradizionali ma aprendosi a tutte le forme dello spettacolo contemporaneo: la stagione attuale si articola su sei settori (prosa, ricerca, balletto, concertistica, lirica e teatro ragazzi) e su circa un centinaio di rappresentazioni, con presenze prestigiose e qualificate.

Indirizzo

Piazza Guidazzi, 1 - 47521 Cesena (FC)

Contatti

Telefono
0547 355724 - 355714
E-mail
info@teatrobonci.it
Web

Scheda

Anno di costruzione
1846
Anno inizio attività
1846
Secolo costruzione
XIX
Sale
1
Posti
798
Proprietà
Pubblico
Programmazione
PROSA, CONCERTI, DANZA, TEATRO RAGAZZI
Dati storici
Link scheda IBC

Mappa

TEATRO ALESSANDRO BONCI - Piazza Guidazzi, 1 - 47521 Cesena (FC)
Visualizza su google maps
28/10 > 29/10

Giulietta

riscrittura per il teatro, a cura di Vitaliano Trevisan, del racconto di Fellini
opera fantastica in tredici quadri - musica e libretto di Matteo D’Amico - tratto dalla sceneggiatura originale di Federico Fellini, Dino Buzzati, Bernardino Zapponi e Brunello Rondi - regia di Valter Malosti, anche narratore / Federico Fellini - Orchestra Arcangelo Corelli diretta da Jacopo Rivani - nuovo allestimento Teatro Galli di Rimini - coproduzione Teatro Alighieri di Ravenna
progetto del soprano Laura Catrani pensato in occasione del settecentesimo anniversario della morte di Dante
Cosa
Quando