BOOM Cantiere Creativo 2020

La terza edizione del festival BOOM Cantiere Creativo torna in una veste speciale dal 10 ottobre al 19 dicembre 2020. Trasformando i limiti imposti dall’emergenza nell’opportunità di creare più ampi respiri, la Casa della Cultura Italo Calvino diventerà un vero e proprio cantiere creativo che in tre mesi coinvolgerà attivamente la comunità tra laboratori, spettacoli, mostre, installazioni, incontri, dialoghi, per ricucire il naturale legame che unisce le persone. Sei realtà artistiche attraverso l’arte visiva, la danza, le performing arts, il teatro e il video, la musica e l’editoria creeranno così altrettanti progetti originali e modulari condivisi con la comunità a partire dal tema Casa Dolce Strada.

Andrea Abbatangelo con la cura di Adiacenze realizzerà Prospettive, che mette radici nell’archivio fotografico di Calderara e, attraverso le interviste con i cittadini, lo elabora in una mostra diffusa di poster-art e in ulteriori percorsi di approfondimento basati sui legami tra arte e territorio. Compagnia STALKER_Daniele Albanese attraverserà il concetto di casa come luogo dell’identità in relazione al mondo contemporaneo e alle sue complessità con la danza ibridata di parole e immagini in HOME-Homing.
Macellerie Pasolini in collaborazione con perAspera Festival attiverà, a partire dall’isolamento esperito, riflessioni su nuove forme di relazione, di quotidianità e di vita con i linguaggi performativi del progetto Home Sweet Home.
Clelia Sedda all’interno dell’Error Academy – Errori Associati ed ErroDay proporrà a Calderara sbagliando s’impara: un percorso creativo tra parola, teatro e video, per entrare nel cuore dei dialoghi e delle interazioni verbali sviscerandone artifici e fallacie, per uno stare insieme più autentico e consapevole.
OoopopoiooO (Vincenzo Vasi e Valeria Sturba) darà vita Caroselli, Theremin e Cianfrusaglie elettroacustiche tra cui Reclame, produzione musical-teatrale che entrerà nel cuore delle case attraverso la pubblicità, da Carosello a oggi.
Tatanka Journal raccoglierà infine i segni delle case e delle strade attraversate e costruite dal Festival nel progetto editoriale BOOM, numero primo della rivista prodotta in residenza creativa attraverso percorsi partecipati nella Casa della Cultura Italo Calvino.

Cosa
Quando