NELL'ARENA DELLE BALLE DI PAGLIA 2021

Nella campagna cotignolese, dove il fiume Senio incontra il Canale Emiliano Romagnolo, l’associazione Primola organizza l’Arena delle balle, l’unico anfiteatro di paglia della Romagna. Lo scenario naturale è quello di un’ampia golena del fiume illuminata dalla luna e dalle stelle, dominata da un ordinato boschetto di acacie che fanno da sfondo al palcoscenico. Un’arena greca effimera immersa nella campagna. Concerti, teatro, narrazioni, land art, esplorazioni ed incontri poetici, che nascono sul filo della paglia e dell’immaginazione.

Gli appuntamenti prevedono una miriade di incontri fatti come sempre di teatro, musica, narrazione, convivialità e arte di terra e di fiume.

Programma 2021 
22 – 23 luglio, e dal 29 luglio al 1 agosto
Fuori dalle balle – Nell’Arena delle balle di paglia, via Cenacchio

Giovedì 22 luglio, ore 21:30
Orchestre Tout Puissant Marcel Duchamp. Sul palco in 12 musicisti dalla Svizzera. Un’orchestra XXL senza camera, un battaglione selvaggio senza maestro, un’immaginazione musicale irresistibile che vi farà ritornare a casa felici.
——————
Monumento Fiume 
Venerdì 23 luglio 
ore 16 – Sul confine, laboratorio con Michele Buda. La fotografia per osservare le trasformazioni del territorio. [Partecipazione gratuita: è necessaria la prenotazione]
ore 19 – Giungla. Registrazioni e ascolti con Giovanni Lami e Riccardo Ciavolella (antropologo).
ore 21 – Panorama. Proiezione e dialogo tra i fotografi Michele Buda e Marco Zanella con Massimiliano Fabbri (Museo civico Luigi Varoli)
ore 22 – Concerto dei San Leo con videproiezione di Marco Zanella.
ATTENZIONE: per la serata del 23 giugno le prenotazioni vanno fatte alla mail museovaroli@comune.cotignola.ra.it.
——————
Giovedì 29 luglio
ore 21:00 – Villamara Drive-In. Un drive vin con trattore che parte da “C’è vita nel Grande Nulla Agricolo?”
Un podcast dal vivo con video-animazioni. Tra i classici del cinema horror e di fantascienza, radiodrammi di sagre dei morti viventi, galline giganti e cocomeri venuti dallo spazio.
ore 22:00 – Un’autobiografia rap sulle note di Lucio Dalla, portata sulla paglia da Max Penombra & Dj Nersone.
——————
Venerdì 30 Luglio 
ore 21:00 – Indianizer:  Indianizer è un viaggio intorno al mondo, fatto di ritmi tropicali, voli psichedelici e visioni ancestrali. Basta slacciare le cinture, dimenticare il salvagente e tuffarsi nell’universo tropical-beat del quartetto torinese.
ore 22:00 – Concerto degli Uhuru Republic con la realizzazione di un’opera in live painting di due artisti visivi: Nicola Alessandrini e Lisa Gelli.
Un progetto di artisti italiani e africani. Una tournée nata in Tanzania e proseguita in Italia e Kenya. Un connubio tra musica elettronica e musica afro. Il termine Uhuru, che dà il nome al progetto, indica la cima del Kilimangiaro ma soprattutto significa, in Swahili (lingua nazionale della Tanzania), libertà e conoscenza.
——————
Sabato 31 luglio 
ore 20:45 – Duo Bucolico: Il Duo Bucolico sono i cantautori romagnoli Antonio Ramberti e Daniele Maggioli. Dal 2005 scrivono brani, improvvisano vaniloqui poetici e diffondono il loro cantautorato illogico d’avanguardia.
ore 21:45 – Spettacolo di Jacopo Fo nel nuovo: “Sesso Zen Remix”, dove l’artista ci parla di amore e sesso, di rapporti tra uomo e donna e di soluzioni e di problemi, consapevole che non ci possano essere soluzioni senza problemi.
——————
Domenica 1 agosto 
ore 21:00 – “L’arte del Selfie del Medioevo” di Giovanni Succi:  “Rime Petrose” di Dante in un racconto intenso e a tratti spiazzante che ci fa incontrare un Sommo Poeta al di là degli stereotipi. Un racconto a braccio, di sola voce e chitarra acustica, informale, ironico e rilassato, ma storicamente fondato. Si alternano canzoni e storie di un Dante alle prese con l’amore sensuale e carnale. Un Dante vivo nella vita reale del suo tempo.
ore 22:30 – Muvic: Le performance di Muvic (Andrea Lepri e Paolo Baldini) sono un’interazione tra musica e film, dove il re-sampling audio e la manipolazione delle immagini seguono una nuova struttura sonora. La fusione è un caos organico, imprevedibile, con un singolare sapore oscuro e psichedelico, diversamente ballabile. Per l’Arena eseguirà una sonorizzazione Live di Olympia di Leni Riefenstahl, pilotata da Susanna Innella.
——————
Tutte le sere dalle 19:30 sarà possibile rifocillarsi al nuovo Bar delle acacie.
——————
I posti sono limitati; per prenotare ci sono tre modi:
– contattare il numero 333 418 3149 (dalle 16:00 alle 19:00);
– scrivere a arenadelleballedipaglia@gmail.com;
– andare sul sito
ATTENZIONE: per la serata del 23 giugno le prenotazioni vanno fatte alla mail museovaroli@comune.cotignola.ra.it 

3, 4 e 5 settembre 
Fuori dalle balle – Nella piazza di Cotignola, Piazza Vittorio Emanuele II

Cosa
Quando