Rischio globale: emergenza, globalizzazione, disuguaglianze

La Fondazione Gramsci Emilia-Romagna presenta anche quest’anno il consueto ciclo di incontri sui diritti con la responsabilità scientifica di Gustavo Gozzi, Giorgio Bongiovanni e Silvia Vida: dal 24 novembre al 10 dicembre 2020, con il contributo della Regione Emilia-Romagna, vengono proposti tre incontri online per discutere di “Rischio globale: emergenza, globalizzazione, disuguaglianze”.

La pandemia che sta investendo la maggior parte dei paesi del mondo ripropone in forma nuova gli interrogativi sul significato e sulla portata della globalizzazione: in primo luogo, sulla natura della attuale crisi e sulle sfide per la democrazia che essa comporta; in secondo luogo, ancora una volta, sull’aumento delle disuguaglianze e sulla divisione tra ricchi e poveri; in terzo luogo, sul significato dell’Unione Europea e sulle relazioni di potenza nel nuovo quadro geopolitico che si sta delineando; infine sull’approccio da assumere per tentare di comprendere la complessità di questi fenomeni, in particolare ripensando la prospettiva della biopolitica e della governamentalità.

Martedì 24 novembre, alle 17, l’economista Patrizia Luongo e la sociologa Chiara Saraceno si confrontano su “Crisi, disuguaglianze, diversità”. “Governo della società e dinamica della catastrofe” è il titolo dell’incontro che si tiene venerdì 4 dicembre 2020, alle 17, con il docente di filosofia politica e sociale Massimo De Carolis. L’appuntamento finale è in programma giovedì 10 dicembre, sempre alle 17: Sergio Fabbrini e Francesco Strazzari, docenti esperti in materia di relazioni internazionali, dialogano su “Europa, globalizzazione, geopolitica”.

Tutti gli appuntamenti si terranno sulla piattaforma ZOOM: una volta effettuata l’iscrizione online, sarà inviato il link per accedere.

Cosa
Quando